Cibo ed eros: la cena perfetta di San Valentino!

chiarugi-tartufo

Cibo ed eros è da sempre un binomio vincente, soprattutto se si utilizzano gli ingredienti giusti. Con una cena romantica, magari proprio la sera di San Valentino, è possibile sollecitare gusto, olfatto e vista in un solo momento, accendendo la passione.

La tradizione culinaria italiana è ricca di piatti in grado di stuzzicare il palato e accendere il desiderio. In vista della festa degli innamorati, il portale specializzato PaesiOnLine ha deciso di vestire gli insoliti panni di Cupido e dare qualche consiglio, suggerendo i migliori prodotti delle nostre terre.

Si parte dall’aperitivo, rigorosamente a base delle bollicine di un buon Franciacorta DOCG, prodotto nella provincia di Brescia. Il vino dovrà essere il vero protagonista dell’aperitivo, che dovrà essere leggero e non appesantire, quindi l’ideale è accompagnare i calici con delle piccole bruschette fatte con pane di Venafro o Arce, condite semplicemente con un filo d’olio (ottimo quello della Ciociaria), o con pomodorini ciliegia tagliati a cubetti e un pizzico di origano.

Come primo piatto, un risotto al tartufo nero di Norcia o della Basilicata (dove è possibile trovare anche ottimi tartufi bianchi). I tartufi dell’Appennino Lucano sono molto profumati, grazie anche al particolare clima della regione, influenzato da tre diversi mari: Ionio, Adriatico, Tirreno. Un piatto semplice da realizzare ma profumatissimo e di sicuro successo. Per prepararlo, fate un soffritto con cipolla ed olio evo, poi far tostare il riso, sfumare con vino bianco, e continuare la cottura con del brodo vegetale. A parte, sciogliere nel burro un po’ di tartufo, ottenendo una crema da aggiungere al riso a metà cottura. A fine cottura mantecare con burro e parmigiano, e servire con lamelle di tartufo nei piatti. Per la scelta del vino, se avete scelto il tartufo bianco, un  Barbaresco DOCG piemontese, se, invece, avete preferito il tartufo nero, accompagnatelo con un Pinot Nero dell’Alto Adige.

Per secondo, un arrosto di vitello agli asparagi e pancetta, delicato ma saporito e, soprattutto, con una nota afrodisiaca! È possibile trovare asparagi molto saporiti in buona parte del centro Italia, come ad esempio, molto rinomati sono quelli che crescono nella zona del Frosinate. Per realizzare questo secondo piatto, stendere la fesa di vitello, batterla con il batticarne, salare e pepare. Disporre qualche fetta di pancetta affumicata e gli asparagi. Arrotolare la carne, legandola con dello spago da cucina, poi cuocere in un tegame con due cucchiai di olio, sfumate con il vino bianco, poi continuare la cottura con il brodo vegetale, tenendo il coperchio. Accompagnare l’arrosto con un’insalatina fresca di lattuga, carote e finocchi alla julienne, e qualche foglia di zenzero, dal noto effetto tonico ed energizzante.

Infine, per concludere il pasto, qualche cubetto di cioccolato di Modica IGP, al peperoncino o alle mandorle (entrambi sembra riescano ad accendere il desiderio, così come la cioccolata), serviti su un piatto insieme a dei chicchi di melograno, che oltre a contribuire a rendere più scenico il piatto, sembra avere un alto potere afrodisiaco. La cioccolata di Modica è prodotta ancora oggi seguendo un’antica ricetta azteca, e, insieme ai numerosi siti archeologici nei dintorni, è un forte richiamo per migliaia di turisti ogni anno.

Ricette e gusti, questi, che promettono di far passare un San Valentino… davvero piacevole.

E se non siete in compagnia… consolatevi e godetevi una giornata speciale tutta per voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

COOKIES POLICY
Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano “cookies”. Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso.

Cosa sono i cookies?
Un cookie è un piccolo file di testo che i siti salvano sul tuo computer o dispositivo mobile mentre li visiti. Grazie ai cookies il sito ricorda le tue azioni e preferenze (per es. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all’altra.

Come e quali cookie utilizziamo?

WordPress
Cookie di sistema

Google Analytics
Sistema di statistiche
http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html

Come controllare i cookie?
Puoi controllare e/o verificare i cookie come vuoi – per saperne di più, vai su aboutcookies.org. Puoi cancellare i cookie già presenti nel computer e impostare quasi tutti i browser in modo da bloccarne l’installazione. Se scegli questa opzione, dovrai però modificare manualmente alcune preferenze ogni volta che visiti il sito ed è possibile che alcuni servizi o determinate funzioni non siano disponibili.

Chiudi